La nostra Storia è il nostro Futuro
 
L'Associazione Nazionale della Polizia di Stato (ANPS), nata come Associazione del Corpo delle Guardie di PS, è stata eretta come Ente Morale nel 1970 (DPR n. 820). Ne fanno parte Poliziotti in quiescenza, Poliziotti in servizio, Soci simpatizzanti, onorari, benemeriti e sostenitori. Tra i Soci onorari vengono compresi gli ex Capi della Polizia, i Vice Capi della Polizia, i Prefetti e i Questori in sede, le Medaglie d'Oro, e Grandi Invalidi di guerra e per servizio, appartenenti all'Amministrazione della P. di S.
Il Capo della Polizia in carica è il Presidente Onorario del Sodalizio.
  
Uno degli obbiettivi principali della nostra Associazione è quello di custodire il patrimonio storico-culturale creato dai Soci "anziani" e trasmetterlo alle nuove generazioni, così da poter conservare intatte le tradizioni ed i valori della Polizia di Stato e mantenere sempre vivo il legame di reciproca solidarietà. L'ANPS è custode del Medagliere, che rappresenta e rinnova il ricordo, insieme con la Bandiera, di quanti hanno donato la propria esistenza alla Patria in pace e in guerra, al servizio delle Istituzioni e per la salvaguardia della sicurezza e delle libertà dei cittadini. L’ANPS è l’unica Associazione riconosciuta, vigilata e tutelata dal Ministro dell’Interno.
 
L’Associazione Nazionale della Polizia di Stato è strutturata in 170 Sezioni distribuite su tutto il territorio nazionale, alle quali si aggiungono le sedi estere di New York-New Jersey negli Stati Uniti e Toronto in Canada, e raggruppa più di 32.000 Soci, tutti orgogliosi di appartenere a questa grande Famiglia. Ogni Sezione svolge una serie di iniziative a favore dei propri iscritti e della cittadinanza, dall’organizzazione di eventi ricreativi alla vigilanza davanti alla Scuole; dall’assistenza pensionistica per i poliziotti in quiescenza alle lezioni tecnico-pratiche agli studenti dell'ultimo anno delle scuole medie sulle norme della circolazione stradale, d’intesa con le Autorità Locali di Polizia, in particolare con la Polizia Stradale, e con le autorità scolastiche. A queste si aggiungono le iniziative a sostegno dell'ambiente e per la tutela del patrimonio artistico; l’assistenza agli anziani; l’organizzazione di eventi benefici; la collaborazione con altre Associazioni ed Enti. E poi, ancora, la partecipazione a ricorrenze, eventi istituzionali e commemorazioni ufficiali; l’organizzazione di convegni su tematiche di grande attualità, in collaborazione con il mondo dell’associazionismo e della ricerca. Fanno parte dell’ANPS anche alcuni nuclei di Protezione civile, regolarmente iscritti nei registri del Volontariato e di Protezione civile regionali.
 
La nostra Associazione comunica con gli Associati, e tutti gli interessati, attraverso questo portale ed il periodico d’informazione ufficiale "Fiamme d’Oro", dove sono trattati argomenti di attualità, storia, arte, cultura, diritto, nonché notizie sulla vita delle Sezioni.
 
LA SEZIONE DI BELLUNO
 

La Sezione di Belluno è stata ricostituita nel Marzo del 2005, il 29 settembre 2012 Festa di San Michele Arcangelo Patrono della Polizia di Stato è stata intitolata all’Agente Ausiliario Giordano Coffen, Medaglia D’Argento al Valore Civile, deceduto il 05 aprile 1991 nel corso di un conflitto a fuoco con dei rapinatori, in località Padovanelle nel Comune di Padova.

 

La Sezione svolge attività di volontariato in diversi campi:

  1. Sportive: in occasione dei Giri d'Italia di ciclismo, manifestazioni a carattere internazionali e locali che interessano la Provincia di Belluno, nonché tutte quelle manifestazioni che comportano viabilità e chiusure strade;

  2. Culturali e sociali: Servizio di sorveglianza al museo in occasione di mostre importanti, collaborazione con il Comune per il trasporto e sistemazione di emigranti;

  3. Religiose, civili e militari: rappresentanza con personale in abito sociale con labaro;

  4. Un gruppo di soci ex Ufficiali di Polizia Giudiziaria, operano come ausiliari negli uffici del Tribunale di Belluno.

  5. E' stato costituito un gruppo di soci che, dopo aver conseguito il patentino ASA (Addetti Segnalazione Aggiuntive) rilasciato dal Compartimento Polstrada di Bolzano, si rende disponibile per fare servizi di viabilità in varie manifestazioni sportive sia in provincia di Belluno sia in zone limitrofe.

  6. Un altro gruppo collabora con il nucleo di Protezione Civile Monte Peron che, con mezzo atrezzato del Comune di Sedico, si occupa di accompagnare persone sole, disabili e anziani, da casa per ospedali, farmacia, dottori, per poi riaccompagnarli a casa.