DA QUESTURA BELLUNO

 

 Questura di Belluno

 

Ufficio di Gabinetto

Tel. Uff. 0437/945540

Fax 0437/945594

Centralino 0437/945511

 

 www.poliziadistato.it

gab.quest.bl@pecps.poliziadistato.it

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

Con l’approssimarsi della chiusura della stagione estiva, la Polizia Stradale di Belluno fornisce un bilancio della sua attività operativa.

I dati che scaturiscono nel periodo compreso tra il l’1 giugno e il 31 agosto 2019 rivelano, rispetto al medesimo periodo dell’anno 2018, un decremento dell’incidentalità sulla rete viaria ordinaria di competenza. A fronte dei 66 incidenti stradali verificatisi nel trimestre estivo del 2018, nel corso dell’attuale stagione la Sezione è intervenuta in occasione di 38 incidenti. Il bilancio riferito a quelli con esito mortale è rimasto invariato, essendosi verificato 1 decesso.

Nel periodo in esame, sono state impiegate 420 pattuglie (circa 4 pattuglie al giorno). Le pattuglie della Sezione, che comprende anche i Distaccamenti di Feltre e di Valle di Cadore, hanno svolto 338 servizi di vigilanza stradale, mentre 22 pattuglie sono state coinvolte in occasione di manifestazioni sportive. L’impiego ha previsto l’intervento delle pattuglie della Sezione anche per attività di polizia giudiziaria e per controlli di carattere amministrativo.

Al fine di elevare lo standard di sicurezza stradale e ridurre l’incidentalità, in attuazione a precise direttive del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e della Direzione compartimentale di Bolzano, la Sezione Polizia Stradale di Belluno ha intensificato l’attività di vigilanza sul territorio di competenza, predisponendo specifici servizi volti alla prevenzione e al contrasto dei comportamenti costituenti violazione delle norme in materia di circolazione stradale (elevata velocità, mancato uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini, uso di telefonini cellulari alla guida ecc.).

L’attività contravvenzionale ha fatto registrare una decurtazione complessiva di 7718 punti sulle patenti a carico di coloro che si sono resi protagonisti di violazioni al Codice della strada; le patenti ritirate sono state 134, le carte di circolazione 22, mentre sono stati sottoposti a fermo e successivo sequestro 30 veicoli.

Per un’azione più incisiva, soprattutto in concomitanza con il notevole afflusso di turisti verso le rinomate località di montagna del territorio e il loro successivo deflusso, in particolare durante i weekend, le attività di prevenzione e vigilanza svolte dalle pattuglie della stradale della Sezione hanno consentito di rilevare 3160 infrazioni al Codice della strada. Tra questi spiccano i 1637 esiti contravvenzionali per il superamento dei limiti di velocità (sanzionati a norma dell’art. 142 del cds) e le 307 infrazioni per il mancato uso delle cinture di sicurezza. La scrupolosa attività di prevenzione ha permesso, infine, di sanzionare (a norma dell’art. 173 del cds) 184 conducenti che, durante la guida, hanno fatto uso del telefono cellulare.

 

 

 

Giovedì 12 settembre la squadra di polizia amministrativa della Questura di Belluno ha dato esecuzione a un decreto del Questore – Dott.ssa Lilia Fredella – sospendendo per dieci giorni, da oggi, l’attività della sala slot di giochi leciti “VLT” - denominata “Terry Bell”- sita in Belluno - Via Gregorio XVI, n. 104, gestita da M.A., di anni 69.

La sospensione in parola, al termine del previsto iter procedimentale, è stata disposta poiché a seguito di una serie di controlli disposti alle sale da gioco della provincia sono stati trovati a gestire il locale soggetti che non risultavano inseriti nella licenza di esercizio, come previsto all’art.93 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

 

Belluno,13 settembre 2019